Pareri on-line

Esclusivamente per Ditte e Società

Offiamo la nostra consulenza professionale in tutte le problematiche afferenti al mondo del lavoro sia che esse riguardino gli aspetti economici, contabili, previdenziali o semplicemente giuridici del rapporto di lavoro.
Inserisci i tuoi dati e il tuo quesito, saremo lieti di rispondere e chiarire ogni tuo dubbio o problematica.
Il consulente del lavoro risponde alle tue domande

Ci sono 687 pareri

roby - 06/03/2017 - 15:26:47
Buongiorno, da alcuni mesi percepisco la Naspi e da gennaio 2017 ho percepito vouchers per circa 1000 Euro netti. Ora, pare, mi venga proposto un contratto a termine della durata di 3 o 4 mesi per circa 600 euro netti al mese. Facendo il cumulo tra vouchers percepiti e futuro lavoro a termine arriverei a 3400 Euro netti. Posso sospendere la Naspi ? e in caso di risposta affermativa, alla sua ripresa di quanto mi verrebbe ridotta la Naspi per i restanti mesi sino al suo termine ? Grazie mille e cordiali saluti
RISPOSTA: Salve, continuerà a percepirla e la NASpI sarà ridotta di un importo pari all'80% del reddito previsto, rapportato al periodo di tempo intercorrente tra la data di inizio del contratto di lavoro subordinato e la data in cui termina il periodo di godimento dell’indennità. Cordiali saluti.
pasquale - 06/03/2017 - 12:06:48
firmare la cassa integrazione straordinaria da volontario x un periodo di 3 mesi può comportare x legge un motivo x cui su una situazioni di tagli del personali possa essere usata contro?
RISPOSTA: Salve, bisognerebbe leggere l'accordo sindacale propedeutico la CIGS, in linea di massima potrebbero essere presi in considerazione prima i lavoratori interessati alla Cigs. Cordiali saluti.
Lucia - 06/03/2017 - 09:24:34
Siamo una onlus e vorremmo assumere una dipendente. L'idea è di versarle 700/800 euro per lavoro di segreteria. La signora ha una figlia minore a carico. Quali sono le spese che dobbiamo affrontare?Riesce a quantificarcele? Grazie mille
RISPOSTA: Salve, i costi dipendono da varie condizioni, luogo di lavoro, tipo di CCNL applicato, stato disoccupazione del lavoratore, età ed ancora altro. Cordiali saluti.
Nuny - 04/03/2017 - 12:09:52
Buongiorno, Volevo u­n chiarimento riguard­o al congedo matrimon­iale. Il mio contratt­o a tempo determinato­ (4 livello commercio­) scade il 18.09.2017­ ed io mi sposo il 07­.09.2017; nel caso in­ cui il contratto vie­ne trasformato a scad­enza a tempo indeterm­inato ed io sono in c­ongedo matrimoniale, ­cosa accade riguardo ­ai 15 giorni di conge­do? Vengono ripartiti­ sui due contratti o ­non ne ho diritto per­ i restanti giorni? G­razie in anticipo.
RISPOSTA: Salve, Le spettano sempre i 15 giorni, il contratto sarà sempre lo stesso, ma trasformato a tempo indeterminato. Cordiali saluti
Ilaria - 03/03/2017 - 05:16:29
Buongiorno, ho un contratto di lavoro part time a tempo indeterminato come educatrice presso una cooperativa e attualmente, avendo partorito l'anno scorso, ho richiesto l'allattamento fino all'anno. Da poco ho ricevuto una seconda offerta di lavoro, sempre part time, presso un'agenzia come architetto,essendo il mio titolo di studi. Il consulente del lavoro dell'agenzia ha richiesto la busta paga che percepisco con la cooperativa, per vedere quale tipo di contratto mi possano fare. Mi chiedo se è realmente per questo motivo, e potrebbe il nuovo contratto con l'agenzia farmi perdere il mio diritto all'allattamento? O crearmi problemi con la cooperativa? Posso svolgere entrambi i lavori? Grazie
RISPOSTA: Salve, al collega occorre sapere per quante ore lavorative è inquadrata con la ditta per cui già lavora. Quindi è legittima la sua richiesta. La nuova assunzione non influisce sull'allattamento. Può tranquillamente svolgere i due lavori. Cordiali saluti.
roberto - 02/03/2017 - 19:12:28
Buonasera, mia figlia lavora con partita iva e ha ricevuto il compenso pattuito con un assegno bancario con data 02002017. E' una data inesistente in quanto il mese 00 non esiste. Che fare ? Le faranno questioni alla posta dove ha il suo conto ? Grazie mille per i suggerimenti e gli aiuti!!!!
RISPOSTA: Salve, sicuramente l'ufficio postale non potrà incassare l'assegno per irregolarità. Le conviene far rifare un nuovo assegno dalla ditta. Cordiali saluti.
Simona - 02/03/2017 - 16:39:04
Buonasera io lavoro l'part time presso un patronato che a quanto pare ha una contratto di lavoro tutto suo.... La mia mensilità per 20 ore settimanali è di 420 euro al netto... È possibile che la.paga oraria sia al di sotto del contratto del commercio? Non dovrebbe essere minimo quella stabilita dalle sigle sindacali di maggior rappresentanza? RONGRAZIO SIMONA
RISPOSTA: Salve, non credo ci siano CCNL che prevedano una retribuzione di euro 420 netti per 20 ore settimanali. Per valutare il suo caso dovrei consultare la sua busta paga e verificare. Cordiali saluti
Davide - 02/03/2017 - 16:09:52
Buongiorno, ho avuto una figlia, che ho riconosciuto, da una donna che lavora presso Autogrill, la bimba ora ha 4 anni e hanno chiesto alla madre di svolgere turni notturni di 8 ore; io non risiedo con loro ma in un altro paese e non risulto nello stato di famiglia di Lei e sono un elettricista in proprio con diversi contratti di reperibilita' diurna e notturna che gestisco con 2 opera nella misura di 5 gg io e 2 loro (1 a testa) per questione di spese Lei e' obbligata al lavoro notturno? Lo puo' svolgere solo nei 2 gg in cui io non sono reperibile? grazie, saluti Davide
RISPOSTA: Salve, l’articolo 11, comma 2, Decreto legislativo 66 del 08.04.2003, prevede che “non possono essere obbligati a prestare lavoro notturno”: a) la lavoratrice madre di un figlio di età inferiore ai 3 anni o, alternativamente a questa, il lavoratore padre convivente con lei (questa previsione deve intendersi estesa anche ai genitori non naturali, con figli in adozione o in affido,come affermato dalla Corte Cost.. 26.03.2003, n. 104); b) la lavoratrice o il lavoratore che risulta essere unico affidatario di un figlio convivente di età inferiore ai 12 anni, c) la lavoratrice o il lavoratore che abbia a proprio carico un soggetto disabile ai sensi della legge n. 104/1192. Pertanto il suo caso rientrerebbe nella lettera b). Cordiali saluti
Roberto - 01/03/2017 - 13:53:58
Buongiorno, gradirei sapere se ci sono novità in merito agli aumenti programmati e successivamente bloccati a novembre 2016 relativi al contratto commercio. Avevo letto che a dicembre 2016 avrebbero dovuto ridiscutere con i sindacati le nuove condizioni. Grazie
RISPOSTA: Salve , la contrattazione è ancora bloccata. Cordiali saluti
Assunta - 01/03/2017 - 12:30:29
Buongiorno.La mia domanda è semplice in teoria,ma in pratica nessuno mi sa delucidare.Vorrei sapere in quale CCNL può essere inquadrato un fonico che lavora come dipendente di una coperativa...un fonico è colui il quale registra all'interno di un'aula di tribunale un'udienza penale.Grazie mIlle...
RISPOSTA: Salve, il CCNL PRODUZIONE CULTURALE E SPETTACOLO AZIENDE COOPERATIVE la qualifica di Fonico è attribuita al secondo livello. Cordiali Saluti.

Fotogallery

News (Visualizza tutte le news »)