Pareri on-line

Esclusivamente per Ditte e Società

Offiamo la nostra consulenza professionale in tutte le problematiche afferenti al mondo del lavoro sia che esse riguardino gli aspetti economici, contabili, previdenziali o semplicemente giuridici del rapporto di lavoro.
Inserisci i tuoi dati e il tuo quesito, saremo lieti di rispondere e chiarire ogni tuo dubbio o problematica.
Il consulente del lavoro risponde alle tue domande

Ci sono 687 pareri

Roberto - 07/04/2017 - 14:10:33
Salve, mia moglie è impiegata a tempo indeterminato presso una società privata di assicurazioni. E' tornata da poco al lavoro dopo aver usufruito della maternità obbligatoria e anche di quella facoltativa. Adesso fino al 14 maggio avrà le due ore di allattamento poi dovrà tornare a tempo pieno. Dato però che abbiamo grosse difficoltà a gestire nostra figlia con gli orari pieni, mia moglie voleva richiedere il part tiam almeno fino alla 16 come fa adesso in allattamento. Le spetta di diritto o il datore di lavoro può tranquillamente rifiutarsi? cosa ci consigliate? grazie mille per l'attenzione e cordiali saluti
RISPOSTA: Salve, la trasformazione del contratto di lavoro deve essere autorizzata dal datore di lavoro. Cordiali saluti.
Giulia - 06/04/2017 - 00:19:18
Salve, Ho un contratto di apprendistato in scadenza i primi di novembre 2017. Avrei bisogno di porVi 2 domande 1-Volevo sapere se mi spetta la maternità nel caso in cui la data prevista per il parto sia successiva alla scadenza del contratto. 2-Se alla scadenza del contratto non mi venisse rinnovato potrei fare richiesta per la disoccupazione. MGrazie in anticipo
RISPOSTA: Salve, il contratto di apprendistato è un contratto a tempo indeterminato quindi presumo che a novembre scadrà il periodo formativo. Pertanto se rimarrà assunta dopo il periodo formativo le spetterá la maternità. Potrà sempre richiedere la Naspi. Cordiali saluti.
Francesco - 05/04/2017 - 18:33:00
Ho il superminimo non assorbibile, l'azienda mi ha riconosciuto un aumento ma in busta compare separato e con una voce RIASS. E' possiblie segmentare il superminimo in questo modo? Grazie in anticipo
RISPOSTA: Salve, vista la notevole differenza tra superminimo assorbìbile e non assorbìbile, si dà il caso che venga ben evidenziato in busta paga con una voce ben evidente. Cordiali saluti.
Maria - 05/04/2017 - 17:43:26
Salve, vorrei avviare un'organizzazione che si occupi dell'organizzazione di ritiri e seminari di yoga e meditazione con uno scopo più sociale poichè tali eventi favoriranno l'inclusione di diversi gruppi sociali (per promuovere l'integrazione e combattere la discriminazione). Vorrei che l'organizzazione avesse sede legale in Italia, ma, almeno al principio, la sede operativa sarà in Israele. L'organizzazione dei ritiri/seminari prevederà la stesura di accordi con strutture alberghiere e un team di insegnanti di yoga. Ogni evento potrà vedere la partecipazione di un massimo di 30/40 persone, che pagheranno i costi dell'albergo e del corso. Per garantire l'inclusività di diversi gruppi sociali, saranno fatte attività di raccolta fondi per finanziare i meno abbienti. Potreste gentilmente dirmi come inquadrare dal punto di vista legale e fiscale tale organizzazione? Si tratta di un'associazione sportiva dilettantistica o di una vera e propria impresa? Io lavorerò full time su questa organizzazione e pertanto ho necessità di ricevere un'adeguata retribuzione dalle attività che organizzerò. Molto cordialmente.
RISPOSTA: Salve, complimenti per la splendida iniziativa, ma le risposte ai suoi quesiti sono da approfondirle de visu. Può fissare un appuntamento per un consulto gratuito con la mia segreteria. Cordiali saluti.
ambra - 04/04/2017 - 17:28:31
Salve, sono una dipendente part time 50% tempo indeterminato, 20 ore, quinto livello,m settore commercio.Mi e' stato proposto un secondo lavoro, non in concorrenza con il primo, per un monte di 15 ore. Volevo sapere quale tipologia di contratto mi consigliate, se ci sono nuove forme contrattuali a mio favore, considerando anche il discorso tasse (doppio cud nel caso di un'altro contratto di lavoro part time ) Grazie cordiali saluti.
RISPOSTA: Salve, la tipologia del secondo contratto part-time deve deciderlo lei con le esigenze aziendali, se part-time orizzontale, verticale o misto. Le consiglio di non farle applicare le detrazioni da lavoro dipendente. Cordiali saluti.
Antonio - 01/04/2017 - 10:50:22
Salve, sono un ingegnere impiegato presso azienda metalmeccanica. Il mio lavoro è quello di redigere procedure operative per tecnici. Dunque parte delle ore le spendo in officina le altre in ufficio. Sono stato inquadrato come 7 livello impiegato ma sorprendo solo oggi di essere amministrativo e non impiegato tecnico. Secondo me questa è un'anomalia perché sono esposto a rischi diversi rispetto ad un impiegato commerciale. Poi scopro che ai settimo liv tecnico dopo le 8 ore di straordinario le successive nel mese vengono retribuite mentre ai settimi amministrativi lo straordinario non è riconosciuto. Si può fare qualcosa a riguardo.
RISPOSTA: Salve, deve scrivere al responsabile del personale e comunicare che non svolge lavoro amministrativo e che devono inserirla nella voce rischio inail degli operai. Cordiali saluti.
Piero Antonio langone - 31/03/2017 - 13:38:49
Salve, volevo un'informazione. sono stato assunto da un'azienda metalmeccanica (mansione impiegato) per sei mesi. il 30 aprile dovrebbero assumermi a tempo indeterminato. volevo chiedervi, visto le mie qualifiche (sono diplomato geometra, abilitato all'esercizio della professione e ho alle spalle cinque anni di esperienza in uno studio di architettura), secondo voi in che livello mi assumeranno? ho letto alcune cifre per quanto riguarda i minimali ma vorrei sapere il netto a quanto ammonta. Grazie mille in anticipo
RISPOSTA: Salve, per darle una risposta si dovrebbe elaborare una busta paga con i suoi dati e ciò sarebbe possibile solo per appuntamento presso il nostro studio. Cordiali saluti.
DANIELA VEGLIO - 31/03/2017 - 13:09:08
SONO RIMASTA A CASA DAL LAVORO UN MESE PERCHE' LO STUDIO DENTISTICO DOVE SONO ASSUNTA CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO HA CHIUSO IN QUANTO L'ASL HA RISCONTRATO DELLE IRREGOLARITA'. NON MI HANNO PAGATO LO STIPENDIO RELATIVO A QUEL MESE. E' CORRETTO? FATEMI SAPERE PRESTO.
RISPOSTA: Salve, lo stipendio le deve essere retribuito. Cordiali saluti.
Nicola Sanna - 29/03/2017 - 18:43:25
buonasera, nella mia attività (una gastronomia/paninoteca) ho ricevuto la visita dell'ispettorato del lavoro il giorno 13 ottobre 2016 il quale ha verificato la presenza di un lavoratore in "nero" (voucher non attivato). Il giorno 8 marzo 2017 ricevo il verbale con diffida che mi chiede il pagamento della sanzione ridotta a 1500€ nel caso in cui, nei 120 giorni successivi alla notifica, io dimostri l'assunzione della dipendente a tempo indeterminato part-time o determinato full time da almeno 3 mesi. Premesso che la suddetta dipendente è stata assunta nel mese di dicembre a tempo DETERMINATO PART-TIME, io posso regolarizzare da ora trasformando il contratto a tempo INDETERMINATO PART-TIME e ,trascorsi 90gg comunicare suddetta trasformazione all'ispettorato? o devo dare comunicazione di trasformazione del contratto dal giorno dell'ispezione (tornando indietro nel tempo)? La dicitura che leggo nella diffida è la seguente: "entro giorni 120 dal ricevimento del presente atto, provvedendo a dare dimostrazione a questo ufficio di aver tenuto in forza la suddetta lavoratrice per un periodo lavorativo di almeno 3 mesi con un rapporto di lavoro a tempo determinato e pieno o indeterminato part time e dell'avvenuto pagamento delle retribuzioni, dei premi assicurativi e contributivi scaduti per il medesimo periodo". Inoltre vorrei sapere se io ho DIRITTO alla rateizzazione per il pagamento della sanzione. Grazie e a presto
RISPOSTA: Salve, la data di assunzione é 13 ottobre 2016, ed é ininfluente comunicare la trasformazione all'INL. Deve solo dimostrare di aver avuto alle dipendenze il lavoratore per almeno 3 mesi. La dilazione della sanzione é a discrezione degli ispettori che per prassi dilazionano per importi più cospicui. Cordiali saluti.
Sebastiano DAngelo - 29/03/2017 - 15:07:12
sono un impiegato a tempo ind. assunto a gennaio 2015 ccln trasporti, ora però sono tre mesi che non ricevo lo stipendio (solo noi due impiegati amministrativi). posso inviare via pec le dimissioni per giusta causa§?, dopo devo allegarla alla comunicazione al min del lavoro? ho anche l'accesso spid. posso fare tutto io? grazie
RISPOSTA: Salve, può recarsi presso l' INL per convalidare le dimissioni giusta causa e successivamente può in autonomia presentare le dimissioni giusta causa on line. Cordiali saluti.

Fotogallery

News (Visualizza tutte le news »)