Pareri on-line

Esclusivamente per Ditte e Società

Offiamo la nostra consulenza professionale in tutte le problematiche afferenti al mondo del lavoro sia che esse riguardino gli aspetti economici, contabili, previdenziali o semplicemente giuridici del rapporto di lavoro.
Inserisci i tuoi dati e il tuo quesito, saremo lieti di rispondere e chiarire ogni tuo dubbio o problematica.
Il consulente del lavoro risponde alle tue domande

Ci sono 665 pareri

Massimo - 19/09/2017 - 16:50:14
Ho un provvedimento disciplinare in corso,2gg di sospensione della paga e del servizio. Quanto tempo devepassare dalla notifica del provvedimento e l applicazione di esso,pena l annullamento di tutto il procedimento? Grazie
RISPOSTA: Salve, i CCNL regolano la materia ed esempio il CCNL Terziario recita: L'adozione del provvedimento disciplinare dovrà essere comunicata al lavoratore con lettera raccomandata entro 15 giorni dalla scadenza del termine assegnato al lavoratore stesso per presentare le sue controdeduzioni. Per esigenze dovute a difficoltà nella fase di valutazione delle controdeduzioni e di decisione nel merito, il termine di cui sopra può essere prorogato di 30 giorni, purché l'azienda ne dia preventiva comunicazione scritta al lavoratore interessato. Cordiali saluti.
Vanessa - 19/09/2017 - 14:26:40
Buon giorno, la presente per chiedere un chiarimento in merito alle spese di trasferta. Volevo capire definitivamente se per un dipendente in trasferta fuori dalla sede Ditta e dal comune in cui essa si trova, sono obbligata a rimborsare le spese che ha sostenuto attraverso la busta paga o posso rimborsare attraverso la presentazione di una nota spesa corredata da documenti intestati alla ditta oppure al dipendente. Non mi è chiaro come gestire questo avvenimento nel modo più corretto possibile a livello fiscale. Grazie.
RISPOSTA: Salve, la trasferta di cui parla è quella esente al 100% fino al limite di euro 46,48. Per l'attività di impiantistica i lavoratori sono trasfertisti abituali e certamente non può rimborsare le trasferte esenti. Può rimborsare le spese a piè di lista giustificando tutti gli acquisti effettuati dai dipendenti. Ormai è uso inserire le trasferte esenti in busta paga, ma sappi che dal 1/1/2018 il LUL sarà trasmesso alla INL proprio per monitorare le spese esenti. Cordiali saluti.
Nonne Patrizia - 19/09/2017 - 11:04:12
Sono assunta in un azienda con contratto metalmeccanico artigiani con livello 4 -impiegata amministrativa...sono 7 anni che lavoro qui e quando molto raramente mi capita di stare uno massimo due giorni a casa in busta che la voce carenza malattia e un altra che si compensano....gioni pagati quindi! da gennaio viene segnata la carenza nelle ritenute ma non compare piu l'altra voce quiandi giorni non pagati???? la risposta è stata che l'azienda non è obbligata a pagare i primi tre giorni poi interviene inps??? mi date qualche info per capire qualcosa???? GRAZIE MILLE
RISPOSTA: Salve, in CCNL indicato recita: l'impiegato non in prova ha diritto alla conservazione del posto per un periodo di: a) 6 mesi per anzianità di servizio fino a 5 anni compiuti; b) 8 mesi di anzianità di servizio oltre i 5 anni compiuti. Per le anzianità di cui al punto a): intera retribuzione globale per i primi 2 mesi, metà per i 4 mesi successivi; per le anzianità di cui al punto b): intera retribuzione globale per i primi 3 mesi, metà retribuzione globale per i 5 mesi successivi. Pertanto nel suo caso le spetta la retribuzione intera. Cordiali saluti.
Luca - 19/09/2017 - 10:15:23
Buongiorno, con riferimento al contratto Abbigliamento/Moda, l'azienda il 15 di agosto è chiusa per festività, è corretto che in busta paga dei lavoratori il giorno di ferragosto (feriale) sia segnato come 8 ore di ferie laddove il lavoratore sia in ferie tutta la settimana che comprende il giorno di ferragosto in applicazione dell'articolo 33 del detto contratto?
RISPOSTA: Salve, il giorno di ferragosto non può essere considerato ferie. Cordiali saluti.
Luca antonini - 19/09/2017 - 10:07:21
Buongiorno ,il mio quesito e'il seguente ,ho un contratto indeterminato da impiegato assistente meccanico offshore,il contratto energia e petrolio da tabella fa riferimento alle categorie di assunzione in base alla mansione , leggendola ho notato che la mia posizione dovrebbe essere una categoria 3 invece noi veniamo assunti con una categoria 5.2 , posso rivalermi con la compagnia di questa tabella che sta nel contratto energia e petrolio , oppure a suo parere e una cosa regolare ? Grazie in anticipo
RISPOSTA: Salve, il CCNL prevede la qualifica di meccanico al quinto livello e gli assistenti servizi di manutenzione al terzo livello, quindi deve individuare precisamente la mansione e può evidenziarla alla direzione del personale. Cordiali saluti.
Ennio - 18/09/2017 - 21:24:28
Salve, ho un contratto a tempo indeterminato con inquadramento livello III del ccnl per gli addetti del commercio. Ho un periodo di prova di 60 giorni di lavoro effettivo. Nel conteggio di questi giorni vanno inclusi sabati, domeniche, festività e ferie? Io effettivamente lavoro dal lunedì al venerdì. Cordiali saluti.
RISPOSTA: Salve, il periodo di prova indicato per quadri e I livello deve essere computato in giorni di calendario. I giorni indicati per i restanti livelli devono intendersi di lavoro effettivo. pertanto nel suo caso sono di effettivo lavoro. Cordiali saluti.
Paola - 18/09/2017 - 17:44:54
Salve,si può instaurare dopo un contratto di tirocinio formativo un contratto di prestazione occasionale? Grazie.
RISPOSTA: Salve, la legge non lo vieta ma è ben da intendersi un mascheramento di lavoro subordinato. Cordiali saluti.
Enrico Deiana - 18/09/2017 - 13:32:51
Buongiorno, Devo assumere un ragazzo di 27 anni iscritto a garanzia giovani. Non avendo competenze specifiche dovrò formarlo per i prossimi 12 mesi. Pensavo ad un tirocinio. Qual è secondo voi la soluzione migliore? Grazie
RISPOSTA: Salve, certamente può attivare un tirocinio formativo per 6 mesi e puoi procedere ad assunzione agevolata se si trova nelle zone del mezzogiorno. Cordiali saluti.
Elisa - 16/09/2017 - 17:43:10
Buona sera. Innanzitutto vi ringrazio per il prezioso lavoro che svolgete. Ho 24 anni, Sono assunta con un CNNL Turismo a tempo indeterminato dal Luglio 2015, immediatamente seguito ad un tempo determinato dal maggio 2014. Vorrei dare le mie dimissioni volontarie, poichè ho la possibilità di fare il lavoro " dei miei sogni". Nella nuova azienda mi offrono però un contratto a tempo determinato di due mesi con possibilità di rinnovo. La mia domanda è questa: in caso l'azienda non dovesse rinnovarmi il contratto, avrei comunque diritto alla Naspi, pur essendomi dimessa volontariamente dal lavoro precedente? Se sì, per quanto tempo ed in che misura? Grazie!
RISPOSTA: Salve, certamente avrà diritto alla Naspi. Per il periodo potrà beneficiare al massimo di 24 mesi se ha lavorato almeno 4 anni, ovvero il 50% del periodo che ha lavorato se non ha raggiunto i 4 anni. Per i conteggi vada in basso a dx del mio sito nelle News c'è lo sviluppo del calcolo. Cordiali saluti.
Angela - 16/09/2017 - 09:48:21
Volevo sapere a quanto ammonta lo stipendio mensile netto per un impiegata di terzo livello part time 20 ore settore trasporti Grazie
RISPOSTA: Salve, non possiamo rispondere a domande che ci impegnerebbero a sviluppare conteggi. E' possibile, ma presso il nostro studio previo appuntamento. Cordiali saluti.

Fotogallery

News (Visualizza tutte le news »)