Pareri on-line

Esclusivamente per Ditte e Società

Offiamo la nostra consulenza professionale in tutte le problematiche afferenti al mondo del lavoro sia che esse riguardino gli aspetti economici, contabili, previdenziali o semplicemente giuridici del rapporto di lavoro.
Inserisci i tuoi dati e il tuo quesito, saremo lieti di rispondere e chiarire ogni tuo dubbio o problematica.
Il consulente del lavoro risponde alle tue domande

Ci sono 665 pareri

Monica - 16/07/2018 - 18:38:53
Salve,avrei un quesito da porvi mio marito e inquadrato a tempo indeterminato a part-time e io ho svolto una serie di prestazioni occasionali .Purtroppo il commercialista del datore di lacoro di mio marito come sostituito d imposta nn ha voluto far partire la richiesta degli assegni familiari visto che ho un minore a carico.Questo perché mio marito come lavoro dipendente aveva prodotto un reddito di circa 10000 annui ed io insieme a mia figlia come prestazione occasionale circa 5000.La spiegazione che ci ha dato e che il reddito deve essere per il 70% di lavoto subordinato.Colgo l occasionene per chiedervi ma la prestazione occasionale che tipo di reddito erientra nel dipendente e/o assimilatiTutto ciò nn mi ha fatto percepire l assegno del nucleo familiare del 2017
RISPOSTA: Salve, il commercialista ha ragione. Saluti
Mariella - 05/07/2018 - 13:26:21
Salve, vorrei gentilmente avere delucidazioni per quanto riguarda la busta paga di.luglio, considerato che lavoro in uno studio.legale con contratto part time, ho sempre ricevuto il pagamento in contanti e inferiore a quelli che risultano dalla busta paga, la mia domanda è possono ad esso ridurre la busta paga e farla arrivare a quanto mi dava in contanti. Grazie attendo delucidazioni.
RISPOSTA: Salve, chiami la mia segreteria dal 3 settembre e chieda di me, le do tutte le info. Saluti.
ALESSANDRA LODRINI - 05/07/2018 - 11:09:46
Buongiorno,lavoro come dipendente a tempo indeterminato part time per uno studio di Ingegneria. La mia busta paga (il mio netto mensile )è di € 920,00 circa al mese, comprensivo di assegni familiari e bonus di 80 €. Ho chiesto l'aumento e forse mi daranno 70 € in piu in busta paga, ma volevo sapere se con questo aumento di 70 euro in busta perderò oppure no il diritto al bonus degli 80 euro. Quali dati le dovrei fornire per fare questo calcolo? Il mio cu sui redditi 2017 riporta come voce "redditi da lavoro dip. e assimilati con contr. a tempo indet." € 10.783,86 , "imponibile previdenziale" € 11.871,00 . Ho letto che chi ha diritto al bonus deve stare nella fascia di reddito lorda tra gli 8000 e i 26000 , come faccio a sapere se con un aumento di 70 euro perderò questo diritto? Nella mia busta paga di maggio ho queste voci: netto € 936,07 retribuzione di fatto € 1702,87 , minimo contrattuale : 1511,37 scatti anzianità 44,00 superminimo assorbibile 147,50 Mi farebbe sapere la risposta? Se dovessero darmi 70 euro quindi è possibile che ne perda 80 e che quindi il mio netto finale in busta sia di 10 euro in meno?
RISPOSTA: Salve, chiami la mia segreteria dal 3 settembre e chieda di me, le do tutte le info. Saluti.
giuseppe catalano - 04/07/2018 - 14:35:02
Salve, Sono un dipendente con contratto di lavoro metalmeccanico e ruolo Sviluppatore software assunto da oltre 6 anni. La mia azienda si rifiuta di riconoscere i buoni welfare sostenendo che non sono obbligatori. Può essere vero o è solo un modo per risparmiare tali importi? L'azienda ha meno di 15 dipendenti e siamo tutti nella stessa situazione.
RISPOSTA: Salve, sono obbligatori. saluti
Simone - 03/07/2018 - 13:26:02
Buongiorno, una società di nuova costituzione, che svolge attività vendita on line di apparecchiature medicali per estetica e medicina estetica, quale CCNL deve applicare per i propri dipendenti?
RISPOSTA: Salve, CCNL Terziario. Chiami la mia segreteria dal 3 settembre e chieda di me, le do tutte le info. Saluti.
Roberta - 30/06/2018 - 09:37:56
Buongiorno, Lavoro da un anno presso un'azienda (CCNL commercio) a tempo determinato. Sono già arrivata al quinto ed ultimo rinnovo, dopo il quale il contratto dovrebbe trasformarsi a tempo indeterminato. Purtroppo però in azienda preferiscono liquidarmi, lasciarmi a casa circa 20 gg per poi riassumermi con un nuovo contratto a tempo determinato. Tra colleghi è giunta la voce che ci sono nuove regole che non permerebbero più questo, è vero o non è vero? Grazie mille!
RISPOSTA: Salve, chiami la mia segreteria dal 3 settembre e chieda di me, le do tutte le info. Saluti.
Elisa Casa - 11/06/2018 - 11:19:29
Salve, vorrei sapere se dato il benestare del titolare, un consulente del lavoro può negare un contratto a tempo indeterminato. Saluti
RISPOSTA: Salve, il consulente non può entrare nel merito. Saluti
Florio Cateirna - 23/05/2018 - 17:43:40
buonasera, è possibile assumere dei lavoratori con contratto a tempo determinato non avendo in carico nessun lavoratore con contratto a tempo indeterminato???? grazie - Caterina
RISPOSTA: Salve, certamente. Saluti
Pietro - 21/05/2018 - 12:23:42
buongiorno, amministro una srl con tre dipendenti dei quali uno in contratto di apprendistato. leggo che le imprese sotto i 50 dipendenti possono assumere altri apprendisti senza il rispetto della regola percentuale sui contratti a t.i. Invece il consulente mi dice che in ogni caso vale la regola della trasformazione del 20% degli apprendisti negli ultimi tre anni. come mi dovrei regolare? Grazie e buon lavoro
RISPOSTA: Salve, può assumere fino a 3 apprendisti. Chiami la mia segreteria dal 3 settembre e chieda di me, le do tutte le info. Saluti.
vincenzo - 15/05/2018 - 11:19:24
Buongiorno, siamo una cooperativa appena costituita, volevo chiedere un contratto vantaggioso per uno dei nostri soci che con copre 20 ore settimanali, se ci sono attualmente ctr vantaggiosi per neo costituite. grazie
RISPOSTA: Salve,ci sono sgravi contributivi. Chiami la mia segreteria dal 3 settembre e chieda di me, le do tutte le info. Saluti.

Fotogallery

News (Visualizza tutte le news »)